WhatsApp torna gratis

whatsapp.jpg

Erano solo 89 centesimi l’anno ma pare che l’era di WhatsApp a pagamento sia finita! Lo dice Jan Koum fondatore della nota applicazione, il motivo? Pare che i 900 milioni di utenti attivi ogni giorno non siano abbastanza e la società si preoccupi di includere tutti quei possibili utilizzatori che non hanno una carta di credito su cui addebitare i famosi 89 centesimi della discordia.

E quindi come si sostenterà la più attiva società che si occupa di messaggistica? Lo stesso fondatore risponde tranquillizzando subito gli utenti, non vi saranno i tanto odiati Banner pubblicitari ma si pensa ad un piano di business ben diverso, diretto verso la connessione fra aziende e clienti.

Si crede di poter far diventare il programma di messaggistica una vera e propria piattaforma che possa servire da servizio clienti per le aziende comprendente anche un sistema di pagamento integrato. Potrebbe essere questa la nuova strada che percorrerà WhatsApp per mantenere la distanza degli altri colossi che sono all’inseguimento nella corsa agli utenti come Facebook Messenger che ormai ha superato gli 800 milioni di utenti.


Alessandro Russo e-mail:webmaster@russoalessandro.net